Umbria World Fest 2017

pubblicità su FPmag
Taranto PioTarantini DueCittaMoltiMari

5 | Taranto tra natura e industrializzazione

Pio Tarantini, Per le vie della città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Per le vie della città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini.

5 | Taranto tra natura e industrializzazione

Dopo Brindisi, insieme agli amici che mi accompagnavano in questo tour di conoscenza, mi sono avvicinato e poi immerso nella realtà dell’altro capoluogo salentino, Taranto. L’ex-capitale della Magna Graecia in Puglia, Taranto, e la città del più importante porto marittimo italiano verso Oriente, Brindisi, hanno in comune molte caratteristiche che mancano a Lecce, il terzo capoluogo salentino, quello più a Sud, lontano dal mare, ricco di una configurazione storico-artistica che lo ha portato a essere il motore dello sviluppo turistico salentino.

Pio Tarantini, All'interno della Cattedrale, Taranto. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, All'interno della Cattedrale, Taranto. © Pio Tarantini.

Questa è la mia terra del ritorno: una terra dove la storia è declinata dai tempi della Magna Graecia all’epoca romana a quella barocca a quella moderna in una stratificazione complessa, a volte suggestiva, a volte contraddittoria, dove le tradizioni resistono e vengono giustamente recuperate in funzione turistica: pensiamo alla valorizzazione del barocco, della gastronomia locale, dei canti e balli popolari e, ovviamente, di un paesaggio e di una costa di notevole se non rara bellezza.

Pio Tarantini, Per le vie della città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Per le vie della città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini.

Questa è la mia terra: santi che volano in tripudi di luminarie, trionfo della cartapesta e dei ricami barocchi nella tenera pietra leccese, abbondanza di cibi semplici e squisiti, un riconosciuto senso dell’ospitalità che la distingue da tutte le altre regioni meridionali, successo internazionale della musica popolare locale. Ma questa potrebbe sembrare una cartolina: è questa la mia terra? No, non è solo questo.

Pio Tarantini, Per le vie della città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Per le vie della città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini.

È anche forte industrializzazione, con le pesanti problematiche ad essa legate, capacità imprenditoriale, apertura verso il resto del mondo: tutte caratteristiche che sembrano provenire direttamente dall’antica vocazione di essere una terra di confine, un ponte con l’Oriente.
Nella mia lunga storia di operatore visivo e intellettuale che ha lasciato in giovane età la terra natia ‒ ai tempi dell’Università, dopo il Liceo Classico frequentato a Lecce ‒ mi sono spesso sentito dire, e continuo a sentirmelo dire, dagli amici e operatori rimasti sul territorio, in qualche discussione sull’analisi delle trasformazioni passate e quelle in atto, sui loro pregi e limiti, che non posso comprendere a fondo queste problematiche non vivendo io stesso nel territorio. Può essere; come può essere anche il contrario: e cioè che uno sguardo partecipe per motivi anagrafici e affettivi e, nello stesso tempo, distaccato perché non più appartenente a questi luoghi, possa avere quella capacità analitica che la passione condiziona e limita nel residente. [ Pio Tarantini ]

Pio Tarantini, Ritratto di gruppo di membri dell'Associazione Vogatori Remuri, Brindisi. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Ritratto di gruppo di membri dell'Associazione Vogatori Remuri, Brindisi. © Pio Tarantini.

– – –

[ RISORSE INTERNE ]
[ ongoing ] Due città, molti mari di Pio Tarantini
◉ [ appunti critici ] Quando la centrale non c'era di Pio Tarantini
[ FPart ] FPart: la rubrica di Pio Tarantini
◉ [ FPtag ] Tutti gli articoli di e su Pio Tarantini

[ RISORSE ESTERNE ]
Pio Tarantini

Umbria World Fest 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 15-09-2017 in DueCittaMoltiMari

nello stesso progetto



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright