Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag
Brindisi Taranto PioTarantini DueCittaMoltiMari

3 | Brindisi, porto per l’Oriente, ma non solo

Pio Tarantini, Un dettaglio dell'allestimento del Museo Provinciale, Brindisi. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Un dettaglio dell'allestimento del Museo Provinciale, Brindisi. © Pio Tarantini.

3 | Brindisi, porto per l’Oriente, ma non solo

Chi approda a Brindisi ‒ città di transito per la presenza dell’aeroporto, centro di smistamento per il Salento e del porto storicamente importante, come si è detto, in quanto principale scalo italiano per l’Oriente, grazie alla sua posizione geografica ‒ vive la città secondo pochi essenziali parametri: la bellezza del porto e l’aspetto turisticamente accogliente fortemente rinforzato negli anni più recenti. Resta sullo sfondo il profilo periferico dei grandi insediamenti industriali.

Pio Tarantini, Interno di Santa Maria del Casale, Brindisi. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Interno di Santa Maria del Casale, Brindisi. © Pio Tarantini.

Dentro questa cornice si sono articolati i nostri incontri, secondo una scaletta preparata lungo un itinerario tra storia, arte, attività professionali. Sempre è stata importante la presenza e il dialogo con le persone incontrate: operatori positivamente motivati a rivendicare le peculiarità e le attrattive del territorio. Sorvolando su molti aspetti già noti e cui accennavo prima ‒ dal senso di ospitalità alla bontà della gastronomia, alle attrattive naturali ‒ mi preme invece sottolineare alcune dinamiche indirettamente promozionali riscontrate negli operatori e nelle persone incontrate: per esempio, la passione nel lavoro e nel suo ruolo dimostrata dal giovane Daniele Spedicati, nostra guida sugli aspetti storico-artistici della città, professionalità che mette per fortuna in discussione il pregiudizio sugli operatori culturali pubblici sopraffatti da modus operandi stanchi e ripetitivi.

Pio Tarantini, Ritratti a Brindisi. Dall’alto a sinistra in senso orario: Massimo Guastella, docente di Arte Contemporanea presso l’Università del Salento; Franco Romanelli, pescatore, poeta, timoniere e guida dell’Associazione Remuri; Galiano Lombardi e Giancarlo Cafiero dello storico negozio La valigia delle Indie. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Ritratti a Brindisi. Dall’alto a sinistra in senso orario: Massimo Guastella, docente di Arte Contemporanea presso l’Università del Salento; Franco Romanelli, pescatore, poeta, timoniere e guida dell’Associazione Remuri; Galiano Lombardi e Giancarlo Cafiero dello storico negozio La valigia delle Indie. © Pio Tarantini.

E poi abbiamo vissuto l’entusiasmante realtà di una associazione, Remuri, in cui un nutrito gruppo di cittadini si cimenta con l’esperienza, spesso competitiva, della navigazione utilizzando barche e remi tradizionali. Abbiamo vissuto con loro, tesi negli sforzi di remare sotto il sole estivo, il breve viaggio dal porticciolo turistico all’antico Castello Alfonsino, costruito sull’isola di Sant’Andrea che si trova all’imbocco del porto e che contribuisce, con la sua posizione geografica, a chiudere e proteggere i rami interni del porto. Un luogo magico, il Castello Alfonsino, dove, con le lance spinte dai vogatori, siamo approdati in un cortile interno che ne costituisce la darsena.

Pio Tarantini, Per le vie della Città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Per le vie della Città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini.

Un luogo che è stato parzialmente ristrutturato, ma che ha bisogno urgente del completamento dei lavori per renderlo agibile ai potenziali fruitori: dalla popolazione locale ai turisti di passaggio che possono trovare in una breve gita al Castello, a poche braccia di mare dalle banchine di approdo, un momento interessante e suggestivo tra storia, arte e paesaggio. [ Pio Tarantini ]

Pio Tarantini, Una grotta ipogea nella Città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini. Pio Tarantini, Una grotta ipogea nella Città vecchia, Taranto. © Pio Tarantini.


– – –


[ RISORSE INTERNE ]
[ ongoing ] Due città, molti mari di Pio Tarantini
◉ [ appunti critici ] Quando la centrale non c'era di Pio Tarantini
◉ [ FPart ]
FPart: la rubrica di Pio Tarantini
◉ [ FPtag ] Tutti gli articoli di e su Pio Tarantini

[ RISORSE ESTERNE ]
Pio Tarantini

Friuli Venezia Giulia Fotografia 2017

pubblicità su FPmag



share

pubblicato in data 06-09-2017 in DueCittaMoltiMari

nello stesso progetto



notizie recenti

FPmag

direttore responsabile Sandro Iovine | sandro.iovine@fpmagazine.eu - caporedattore Stefania Biamonti | stefania.biamonti@fpmagazine.eu - web developer Salvatore Picciuto | info@myphotoportal.com - coordinamento linguistico Nicky Alexander - traduzioni Nicky Alexander, Rachele Frosini - collaboratori Davide Bologna, Mimmo Cacciuni Angelone, Glenda Cinquegrana, Laura Marcolini, Stefano Panzeri, Pio Tarantini, Salvo Veneziano, Sara Zanini - referente per il Lazio Dario Coletti - referente per la Sardegna Salvatore Ligios - referente per la Sicilia Salvo Veneziano - redazione via Spartaco, 36 20135 Milano MI | redazione@fpmagazine.eu - tel. +39 02 49537170 - copyright © 2015 FPmag - FPmag è una pubblicazione Machia Press Publishing srl a socio unico - via Cristoforo Gluck, 3 20135 Milano MI | P.I. 07535000967 - C.F. 07535000967 - Registrazione del Tribunale di Milano n. 281 del 9 settembre 2014

about | newsletter | cookies, privacy, copyright